Questo maestoso complesso vulcanico ha da sempre affascinato storici e scrittori di tutti i tempi ed è possibile trovarne dei riferimenti già negli scritti del poeta Pindaro, nel VI sec. a. C., dello storico Tucidide, nel V sec. a.C. e dello storico Diodoro Siculo nel I sec. a.C.

Anche Esiodo, Eschilo ed Euripide si sono lasciati ispirare dalla sua straordinaria ed imponente grandezza ed infatti alcune loro composizioni ed opere sono proprio ambientate in questi luoghi.

Sull’Etna potrete organizzare delle meravigliose escursioni naturalistiche, che vi offriranno degli scenari mozzafiato e di enorme impatto emotivo.

Potrete passeggiare circondati dalla natura incontaminata, con i suoi colori dai forti contrasti, dovuti dal nero della lava e dal verde della florida vegetazione. Visiterete le numerose grotte formatesi naturalmente nel corso dei millenni e percorrerete luoghi in cui prosperano le foreste di faggi e betulle. 

Sul versante meridionale, ad un’altitudine di 1700 metri, potrete visitare il grande giardino botanico Nuova Guissonea, esteso per circa 10 ettari, e dopo averlo attraversato arriverete sino all’Altipiano della Galvarina, dove potrete fare una sosta presso l’omonimo rifugio, per ricaricare le energie ed ammirare il meraviglioso paesaggio.

Ad una quota di 1630 sorge il rifugio Brunek, dove verrete accolti con calore e ospitalità. 

Dopo qualche scatto fotografico l’escursione prosegue fino alle pendici del vulcano, per poi terminare nuovamente a Catania.

 Ammirare i suoi paesaggi unici ed indescrivibili vi darà la sensazione di essere su di un altro pianeta. Sarà un’esperienza indimenticabile, fuori dal tempo.